KANDAL ĀYUS

La Via della Salute

“La salute non è tutto ma senza la salute tutto è niente”

Arthur Schopenhauer


Sappiamo poco della medicina tradizionale praticata in Cambogia nel periodo più arcaico (4200 a.C.). Quello che sappiamo è che i medici erano, nello stesso tempo, alti funzionari e sacerdoti. Le loro metodologie di guarigione erano apotropaiche, ossia più scaramantiche che razionali e scientifiche, altre invece quasi pionieristiche.

Solo dalla codificazione del sovrano khmer Jayavarman VII (1181-1218), come riportato da un stele ritrovata tra le rovine archeologiche di Angkor, il Th’nam Boran è divenuta una scienza medica organica, coerente e razionale. Nei secoli successivi una genealogia di Maestri, eredi degli antichi Deva-Raja, hanno condotto e tramandato l’antica medicina tradizionale sino al 1900.

Intorno al 1950 il Venerabile Gran Maestro Cambogiano Kuna Lang Vang, ha rimaneggiato e riordinato tutto lo scibile medico tradizionale della Cambogia da lui ereditato. Attualmente esiste uno studio peculiare etnomedico armonizzato dal Ketu-Dhātr Umberto Pettarin e da lui continuamente aggiornato con metodologie scientifiche idonee e corrispondenti alle moderne esigenze e urgenze della società contemporanea.

KANDAL TH’NAM BORAN

Antica medicina tradizionale khmer

KOR KCHOAL

La digitopressione nei metodi d’applicazione khmer ci insegna che la “mappa” del corpo umano può essere impiegata in molteplici modi.
Il corpo umano ha una fitta rete di canali energetici nei quali fluisce il “TEJAS”, l’energia vitale interna ed esterna indispensabile alle funzioni della vita.

CHUP KCHOAL

L’applicazione della “Terapia del Vuoto” si può eseguire a mani nude o con l’ausilio di coppette di vetro vuote. Elimina le alterazioni negative del flusso energetico.

RIHSEY KCHOAL

Manipolazioni e stimulazioni manuali con il touc-rihsey (piccolo bambù). Le sue finalità sono: decontratturanti, drenanti, rinvigorenti, defaticanti, elimina le tensioni, stimola le percezioni sensoriali, riattiva la circolazione sanguigna e linfatica, agisce sui punti vitali o di attivazione (trigger points), per l’attivazione dell’energia vitale. Caratteristiche tecniche piccolo bambù: lunghezza 15 cm, diametro 2/3 cm.

KANDAL HORĀ

Il Kandal Horā è un insieme di 12 esercizi (le 12 costellazioni/segni dello zodiaco o le 12 fasi dell’esperienza umana) per lo sviluppo e la buona salute di tutti gli apparati del corpo umano e lo sviluppo dell’energia vitale interna.

CHĀGA-ARIETE

Scheletro della testa

TĀVURA-TORO

Apparato endocrino

MITHUNA-GEMELLI

Apparato respiratorio, arti superiori.

KARKA-CANCRO

Apparato muscolare

SIMHA-LEONE

Apparato circolatorio

KANYĀ-VERGINE

Apparato nervoso

TULA-BILANCIA

Apparato urogenitale, tronco

NAKRA-SCORPIONE

Apparato digerente

AŚVA-SAGITTARIO

Apparato tegumentario

ĀKOKERA-CAPRICORNO

Apparato scheletrico, arti inferiori

KUMBHA-ACQUARIO

Legamenti, circolazione linfatica, meteoropatia

TIMI-PESCI

Biochimica cerebrale, attività psichica

KANDAL ASTADIŚ

Il Kandal Astadiś è un insieme di 8 esercizi (la Rosa dei Venti, gli 8 punti cardinali, la bussola del kandal-yātr) per la prevenzione delle malattie e lo sviluppo dell’energia vitale.

KHAANG JOENG

Nord

KHAANG KAOT

Est

KHAANG D’BOWNG

Sud

KHAANG LEIT

Ovest

KHAANG JOENG-KAOT

Nord-Est

KHAANG D’BWONG-KAOT

Sud-Est

KHAANG D’BWONG-LEIT

Sud-Ovest

KHAANG JOENG-LEIT

Nord-Ovest

KANDAL NĀMAN

Il Kandal Nāman è un antidepressivo naturale, in grado di ridurre l’ansia, migliorare l’umore e le capacità intellettive. L’uomo non è nato per essere rinchiuso e vincolato ma per vivere libero, mantenendo uno stretto contatto con la natura che lo circonda rispettandone i ritmi. Il contatto con la natura elimina lo stress e le tensioni quotidiane e ci aiuta a ritrovare le nostre origini. Questa ginnastica riproduce le esperienze motorie più ricorrenti in natura che oggi con il nostro stile di vita non abbiamo più l’opportunità di praticare e quindi tendiamo a smarrire. L’incontro tra la nostra psiche e l’ecologia crea “l’ecopsicologia” attraverso la quale si può ritrovare il proprio benessere psico-fisico, conoscere meglio se stessi e allo stesso tempo sviluppare una migliore considerazione per l’ambiente.

Loka

NĀMAN ANNAPŪRNA

L’Apsara del mondo

NĀMAN KALĀPIN

Il pavone

NĀMAN MAKARA

il delfino

NĀMAN PATAMGA

La farfalla

NĀMAN VANA

La foresta

NĀMAN JALADHI

L’oceano

NĀMAN ODANA

Le nuvole fluttuanti

NĀMAN KU-AP-VA TEJAS

Le tre energie del mondo

Akhila

NĀMAN CITRASENA

L’Apsara dell’universo

NĀMAN PADDHATI ATAPA

Il sistema solare

NĀMAN NABHOSA

I pianeti

NĀMAN UPAGRAHA

I satelliti

NĀMAN KRSNA RANDHRA

I buchi neri

NĀMAN PREAH KO

I tori sacri

NĀMAN TAKSAKAT

Il naga alato

NĀMAN SARVA TEJAS

L’energia dell’universo

Ananta

NĀMAN URVAŚI

L’Apsara dell’infinito

NĀMAN NITYA MADANA

L’eterno amore

NĀMAN AMITA DAYĀ

La pietà senza fine

NĀMAN SIMĀRAHITAM NIRYAT

L’inesauribile perdono

NĀMAN AMARA SAKHYA

L’immortale amicizia

NĀMAN ASAKTA RASĀSVĀDA

La perenne riconoscenza

NĀMAN SIDDHA GARUDA

Il soprannaturale Garuda

NĀMAN ANANTYA TEJAS

L’energia dell’infinito


Piazza Eroi sanremesi, 26 - 18038 Sanremo (IM) - Italy - Tel. +39 339 611 86 92, +39 388 648 10 81 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
© Copyright W.K.A. All Rights Reserved